Le Biblioteche milanesi si mobilitano contro le Fake News

Le Biblioteche milanesi si mobilitano contro le Fake News

Il Sistema Bibliotecario di Milano è il primo in Italia ad aderire al progetto gratuito di alfabetizzazione ai media di NewsGuard, startup americana fondata nel 2018 che fornisce valutazioni di affidabilità e schede informative di migliaia di siti di notizie e di informazione in base a nove criteri giornalistici apolitici ampiamente riconosciuti.

Senza filtrare alcun contenuto, e lasciando liberi gli utenti di navigare in tutta la rete, le biblioteche milanesi offrono quindi strumenti che consentono agli utenti di orientarsi correttamente su come e dove è meglio informarsi, svolgendo così un ruolo attivo nel contrastare la diffusione di contenuti e informazioni false.

Il Sistema Bibliotecario di Milano ha infatti reso disponibile il programma gratuito di media literacy in tutte le 26 sedi milanesi, installando sui pc dei bibliotecari e su quelli pubblici usati dagli utenti il plug-in che riporta le valutazioni e le schede informative elaborate dai giornalisti di NewsGuard. Le schede, relative a migliaia di siti italiani e internazionali, forniscono agli utenti elementi per comprendere su quali fonti si stanno informando e in pochi minuti avere un quadro sulla credibilità e trasparenza del media consultato.

Dopo il seminario svolto a dicembre alla biblioteca Sormani con oltre 50 bibliotecari, il Sistema Bibliotecario organizzerà nei prossimi mesi, insieme ai giornalisti di NewsGuard, altri seminari e webinar, dedicati sia ai bibliotecari che agli utenti del Sistema.

Maggiori informazioni su:
milano.biblioteche.it/news/newsguard

CRITERI DI VALUTAZIONE
Ecco i nove criteri che NewsGuard usa per analizzare i siti web. A ciascun criterio viene assegnato un certo numero di punti, per un totale di 100, come indicato di seguito. Un sito con un punteggio uguale o superiore a 60 viene considerato verde. Un sito con un punteggio inferiore a 60 viene considerato rosso. In ogni caso, le etichette nutrizionali di NewsGuard fornite per ciascun sito (accessibili con un clic sull’icona di valutazione) indicano chiaramente se e in che modo il sito rispetta i vari criteri che ne determinano la valutazione. I criteri indicati di seguito sono elencati in ordine di importanza rispetto al peso che rivestono nel determinare una valutazione rossa. Ad esempio, il mancato rispetto del primo criterio (la pubblicazione di contenuti falsi), ha maggior peso nel determinare una valutazione rossa rispetto al non rivelare informazioni sugli autori dei contenuti.

Credibilità

  • Non pubblica ripetutamente contenuti falsi: Sul sito non appaiono ripetutamente articoli che i giornalisti di NewsGuard, o altri giornalisti, abbiano chiaramente individuato come completamente falsi, e privi di immediata e pubblica rettifica. (22 punti. Un sito con un punteggio inferiore a 60 avrà una valutazione rossa)
  • Raccoglie e presenta le informazioni in modo responsabile: Gli autori degli articoli sono in genere equilibrati e precisi nel raccogliere e presentare le informazioni. Fanno riferimento a più fonti, preferibilmente quelle che presentano informazioni dirette e di prima mano su un argomento o un evento, oppure si basano su fonti di seconda mano considerate attendibili. Non distorcono e non travisano le informazioni nel trattare un determinato argomento o nel sostenere la propria opinione. (18 punti)
  • Corregge o spiega regolarmente gli errori: Il sito chiarisce le modalità con cui segnala i propri errori o gestisce un reclamo, e dispone di procedure concrete per pubblicare chiarimenti e rettifiche in modo trasparente. (12,5 punti)
  • Gestisce la differenza tra notizie e opinioni in modo responsabile: Nel riportare notizie o un insieme di notizie e opinioni, coloro che si occupano dei contenuti distinguono chiaramente la descrizione dei fatti dall’espressione di opinioni. Quando riferiscono una notizia, non scelgono di riportare solo determinati fatti per avvalorare la propria tesi. Chi produce contenuti che sostengono un particolare punto di vista, dichiara apertamente tale punto di vista. (12,5 punti)
  • Evita titoli ingannevoli: Il sito in genere non pubblica titoli che includono informazioni false, notevolmente sensazionalistiche o che in qualsiasi altro modo non riflettano fedelmente l’effettivo contenuto dell’articolo a cui si riferiscono. (10 punti)

Trasparenza

  • Il sito dichiara chi ne è proprietario e chi lo finanzia: Il sito pubblica informazioni su chi ne è proprietario e chi lo finanzia, e dà evidenza in modo chiaro e comprensibile delle posizioni politiche o ideologiche sostenute da coloro che hanno significativi interessi finanziari nel sito. (7,5 punti)
  • Distingue in modo chiaro i contenuti pubblicitari: Il sito mostra chiaramente quali sono i contenuti sponsorizzati e quali no. (7,5 punti)
  • Identifica i responsabili, evidenziando eventuali conflitti di interesse: Le informazioni sui responsabili dei contenuti sono disponibili sul sito. (5 punti)
  • Il sito fornisce i nomi degli autori di contenuti, insieme ai loro profili biografici o ai loro contatti: Le informazioni sugli autori dei contenuti sono disponibili sul sito. (5 punti)
Le Biblioteche milanesi si mobilitano contro le Fake News
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages