FuturLibri: "Fahrenheit 451" di Ray Bradbury

FuturLibri: “Fahrenheit 451” di Ray Bradbury

Fahrenheit 451” (edito in Italia anche con il titolo “Gli anni della fenice”) è un romanzo di fantascienza del 1953, scritto da Ray Bradbury.
Ambientato in un imprecisato futuro posteriore al 1960, vi si descrive una società distopica in cui leggere o possedere libri è considerato un reato, per contrastare il quale è stato istituito un apposito corpo di vigili del fuoco impegnato a bruciare ogni tipo di volume.

Nel 1966 il libro è stato trasposto in un omonimo film per la regia di François Truffaut e in un omonimo film TV nel 2018 per la regia di Ramin Bahrani.
Nel 2004 al libro è stato assegnato il premio Retro Hugo come miglior romanzo 1954.

Acquista su Amazon:
“Fahrenheit 451” di Ray Bradbury
Copertina rigida
Editore: Famiglia Cristiana (1998)
Lingua: Italiano
ASIN: B00ENM3O2M
Peso di spedizione: 222 g

Trama

“Bruciare sempre, bruciare tutto. Il fuoco splende e il fuoco pulisce”
(Fahrenheit 451)

Il protagonista, Guy Montag, lavora nei pompieri, come un tempo suo padre e suo nonno. Nella sua epoca però i pompieri, “la milizia del fuoco”, non spengono gli incendi, bensì appiccano roghi alle case di coloro che hanno violato la legge, nello specifico di coloro che nascondono libri in casa, in quanto la lettura è proibita.
All’inizio della narrazione Montag sembra convinto della sua missione, poi però inizia a chiedersi cosa contengano i libri, perché le persone rischino la libertà e la loro casa: l’incontro con un’anziana donna che preferisce bruciare nella sua casa anziché abbandonare i libri lo sconvolge completamente. Montag inizia a salvare alcuni libri e a leggerli di nascosto, cosa che impensierisce il suo capitano, Beatty, che intuisce cosa si celi dietro il malessere del suo sottoposto. Beatty cerca di parlare con Montag, che vorrebbe licenziarsi, e le sue parole rivelano comprensione per i tormenti che ha provato anche lui ma nel contempo il capitano cerca di riportare Montag alla ragione, rafforzando invece, con le sue parole, la volontà di Montag di lasciare il lavoro. Mildred, la moglie di Montag, denuncia la presenza di libri in casa e lascia il marito, così Beatty torna la sera stessa per bruciargli la casa e arrestare Montag, costringendolo a dar fuoco lui stesso alla casa con il lanciafiamme. Dopodiché Beatty inizia a provocare Montag fino a quando quest’ultimo gli dà fuoco con il lanciafiamme.
Montag si ripara poi lungo il fiume, sulle cui rive incontra un gruppo di uomini fuggiti dalla società che, insieme ad altri loro compagni sparsi per tutta la nazione, custodiscono il patrimonio letterario dell’umanità tramandando a memoria i libri, senza conservarne copie, per non infrangere la legge. Intanto la televisione comunica la falsa ma rassicurante notizia della sua morte durante l’inseguimento.
Sulla città viene sganciato un ordigno nucleare e Montag, con i suoi nuovi compagni, si avvia verso di essa per prestare soccorso ai sopravvissuti, sperando di essere utili alla società e aiutando a ricostruirla.

Fahrenheit 451. (18 luglio 2020). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 29 luglio 2020, 06:39 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Fahrenheit_451&oldid=114395673.