Viaggio nella Memoria con il treno storico Redipuglia-Caporetto

Viaggio nella Memoria con il treno storico Redipuglia-Caporetto

La meta è il paese di Kobarid (Caporetto-Karfreit), partendo da Redipuglia, luogo simbolo per eccellenza della comune memoria europea della Grande Guerra.
Con gli autopullman dalla Regia Stazione di Redipuglia, si raggiunge Gorizia e la stazione della Transalpina.
Qui si attraversa quasi senza accorgersene quel confine di stato che non c’è più, simbolo antico delle conseguenze della seconda guerra mondiale.

La Stazione della Transalpina, nella Repubblica di Slovenia, è oggi un monumento di se stessa e di quella “Ferrovia Meridionale” che seguendo un percorso ottimale congiungeva Trieste a Vienna.
Al traino di una locomotiva a vapore sulla storica tratta “Redipuglia Most na Sočì (Santa Lucia)”, i passeggeri si muovono non solo su binari d’acciaio, ma anche sui binari della storia.
Nelle varie carrozze del convoglio giunge infatti, la voce di uno speaker che narra i principali avvenimenti accaduti nella valle dell’Isonzo mentre la locomotiva lentamente costeggia il fiume, sbuffando il suo bianco vapore.

Giunti, a Most na Soči (Santa Lucia), i passeggeri saliranno sui pullman per continuare l’itinerario a: Caporetto dove visiteranno il museo e l’ossario che custodisce le salme di 7014 soldati italiani e partecipare, nella località del Kolovrat, alla rievocazione storica allestita solo per l’evento.

Domenica 20 Ottobre 2019 ore 08:00
Treno storico: Viaggio nella Memoria Redipuglia – Caporetto

Prenotazione obbligatoria
download Programma

Articolo realizzato a cura di Redazione Cultura

Viaggio nella Memoria con il treno storico Redipuglia-Caporetto
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages