Martin Luther King: la lotta non violenta per i Diritti Civili

Martin Luther King: la lotta non violenta per i Diritti Civili

Oggi è il 15 Gennaio, ed in questo giorno, nel 1929, ad Atlanta, negli Stati Uniti, nasceva Martin Luther King Jr (vero nome Michael King Jr), che fù pastore protestante e grande politico ed attivista, leader della lotta non violenta per l’affermazione dei diritti civili del popolo afroamericano.

Ispirato dalla non violenza di Ghandi e riconosciuto come instancabile paladino degli emarginati, s’impegnò in prima linea negli anni ’50 e ’60 per abbattere i pregiudizi razziali negli Stati Uniti.
Nei suoi scritti “Letter From Birmingham Jail” (Lettera dalla prigione di Birmingham) e “Strength To Love” (La forza di amare) sono concentrati i concetti del suo impegno civile per la giustizia sociale.

Celebre il suo discorso del 1963 ricordato con il titolo di “I have a dream”, pronunciato durante la marcia per il lavoro e la libertà, davanti al Lincoln Memorial di Washington.
Vinse il Premio Nobel per la Pace nel 1964 e fu ucciso il 4 Aprile 1968 a Memphis, con un colpo di fucile di precisione alla testa.

Questa mia opera a pastello seppia è in suo omaggio e memoria.
Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa