B-Movie, il Meglio del Peggio del Cinema: La rivolta delle gladiatrici

B-Movie, il Meglio del Peggio del Cinema: “La rivolta delle gladiatrici”

La rivolta delle gladiatrici” è un film del 1974, diretto da Steve Carver e da Joe D’Amato (quest’ultimo non accreditato).
In un’intervista, D’Amato dichiarò che Carver diresse le scene dialogate e lui quelle d’azione.
Il film appartiene al filone dei peplum ed è uno dei pochi film del genere tutto al femminile.

In Gallia la sacerdotessa Bodicia viene catturata insieme ad altre ragazze dai soldati romani. Contemporaneamente, in Nubia, viene catturata Mamawi, una ballerina di colore.
Le ragazze vengono portate in Italia e vendute come schiave, per soddisfare sessualmente i gladiatori. Mamawi scatena una rissa nella cucina e l’omosessuale Timarcus decide di fare combattere le ragazze nell’arena, con l’obiettivo di risvegliare l’interesse del popolo verso i combattimenti…

Acquista su Amazon:
“La rivolta delle gladiatrici”
Regia: Steve Carver, Joe D’Amato
Attori: Margaret Markov, Pamela Grier, Lucretia Love, Paul Müller, Daniel Vargas
Formato: PAL, Adulto
Audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
Lingua: Italiano
Sottotitoli: Italiano
Regione: Regione 2 (Ulteriori informazioni su Formati DVD.)
Formato immagine: 16:9
Numero di dischi: 1
Studio: Eur
Data versione DVD: 22 set. 2015
Durata: 90 minuti

La rivolta delle gladiatrici

La rivolta delle gladiatrici. (29 dicembre 2019). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 12 marzo 2020, 11:59 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=La_rivolta_delle_gladiatrici&oldid=109716270.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages