Larry Bird, Magic Johnson. Il basket eravamo noi

Larry Bird e Magic Johnson. Il basket eravamo noi

Prima di Ibra, Messi e Cristiano Ronaldo c’erano loro: Magic Johnson e Larry Bird.
Erano gli sportivi più famosi del pianeta, quelli che facevano vendere le maglie con il loro nome e il loro numero e le scarpe che indossavano sul parquet.
Il basket erano loro e agli inizi degli anni Ottanta anche l’Italia se ne accorse, grazie alle telecronache di Dan Peterson, che fecero conoscere a tutti lo Showtime dei Los Angeles Lakers e il gioco sobrio ed efficace dei Boston Celtics.
Rivali fin dai tempi del college, poi nemici, infine amici (ma sempre rivali) e soprattutto consci della necessità della presenza in campo dell’altro.
Perché i Lakers, neri allenati da un bianco, avevano bisogno dei Celtics, allenati da un nero e con star bianche, così come Magic aveva bisogno di Bird.
E viceversa.
Oggi quei due grandi giocatori hanno scritto un libro insieme per raccontare la loro epopea assieme a quella di altri campioni come Kareem Abdul-Jabbar, Doctor J e Michael Jordan.
Dalle sfide universitarie al Dream Team di Barcellona ’92, probabilmente la squadra più forte di sempre, sicuramente la più spettacolare.
Per ricordare i tempi in cui il basket, e non solo, erano loro due.

Larry Bird e Magic Johnson. Il basket eravamo noi

Acquista su Amazon:
“Il basket eravamo noi”
di Larry Bird (Autore), Magic E. Johnson (Autore), Jackie MacMullan (Autore), G. Zoja (Traduttore)
Copertina flessibile: 424 pagine
Editore: Dalai Editore (25 gennaio 2011)
Collana: Le boe
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8860737710
ISBN-13: 978-8860737717
Peso di spedizione: 481 g