Gender Fluid
Wired Next Fest 2024

Wired Next Fest 2024

Torna a Milano il 15 e 16 giugno il Wired Next Fest, il più grande evento a partecipazione gratuita in Italia dedicato all’innovazione e alle tecnologie digitali. Per il secondo anno consecutivo sarà il Castello Sforzesco ad ospitare la due giorni di festival e l’opening party del 14 sera.
In questa undicesima edizione, attraverso incontri, esibizioni, workshop, laboratori e gaming si rifletterà su cos’è oggi “essenziale”.

Il Wired Next Fest è ormai un punto di riferimento consolidato per la riflessione critica sulle connessioni tra tecnologia, informazione, cultura e libertà. L’opportunità di comprendere l’impatto delle nuove tecnologie sulla vita di ogni giorno potrà aiutare a riconoscere ciò che è essenziale nella gestione della presenza online, nel rapporto con la tecnologia, nella costruzione di un modello più sostenibile e per il futuro delle imprese.
Moltissimi gli ospiti in programma: tecnologi, scienziati, imprenditori, economisti, politici, intellettuali e artisti si incontreranno per discutere su come le tecnologie digitali, e in particolare l’intelligenza artificiale, influenzino la vita della comunità globale con una velocità impressionante e mai vista prima nella storia. Ciascuno porterà la propria esperienza e il proprio punto di vista.
Realizzato da Wired in collaborazione con Audi e grazie al supporto di diversi partner, il festival è realizzato con il patrocino del Comune di Milano e si avvale quest’anno della partnership scientifica del Politecnico di Milano.
Come sempre, l’ingresso è gratuito previa registrazione qui

Tra gli ospiti Stella Assange, legale e moglie del fondatore di Wikileaks Julian Assange, alla guida del movimento che ne chiede la scarcerazione; Cédric O, già Segretario di Stato per gli Affari digitali del governo francese nel primo mandato Macron, co-founder di Mistral, la più importante azienda europea di intelligenza artificiale; la presidente di Emergency Rossella Miccio; la vicedirettrice dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale Nunzia Ciardi, che parlerà della strategia italiana per il contrasto al cyber crime e al cyberwarfare; Andrea Stroppa, l’esperto di sicurezza informatica che collabora con Elon Musk; padre Paolo Benanti, esperto di bioetica ed etica delle tecnologie, professore alla Pontificia Università Gregoriana e presidente della Commissione per l’intelligenza artificiale della presidenza del Consiglio dei Ministri; l’imprenditore digitale Davide Casaleggio, in libreria con “Gli algoritmi del potere”, saggio che esplora l’impatto sociale dell’intelligenza artificiale; l’europarlamentare Brando Benifei, relatore dell’AI Act, la legge europea sull’intelligenza artificiale; la filosofa Mariarosa Taddeo, professoressa di Digital Ethics and Defence Technologies all’Università di Oxford, una delle più importanti esperte delle implicazioni etiche delle tecnologie digitali; Paolo Legrenzi, professore emerito di psicologia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, autore di “L’intelligenza del futuro”, saggio che affronta il tema del rapporto tra identità e tecnologia; la rettrice del Politecnico di Milano, prima università tecnica in Italia, Donatella Sciuto, tra le voci più significative in tema di innovazione e tecnologie digitali; la giornalista Carola Frediani, co-fondatrice di Guerredirete.it, una delle maggiori esperte italiane di cybersecurity; il producer Lorenzo Senni, uno dei protagonisti della scena della musica elettronica minimale internazionale; il giornalista Donato Bendicenti, responsabile della corrispondenza Rai a Bruxelles, autore di “Scintille. L’avventura dell’energia in Europa dalla scissione dell’atomo alla rivoluzione verde”; il giornalista e scrittore Cesare Alemanni, in libreria con “Il re invisibile. Storia, economia e sconfinato potere del microchip”, saggio dedicato a una tecnologia al centro delle trame geopolitiche odierne; alla storia della globalizzazione e al ruolo della logistica nell’economia globale; Lucrezia Ercoli, docente di Storia dello spettacolo all’Accademia di Belle arti di Bologna, in libreria con “Lo spettacolo del male. Da Squid Game al true crime: perché abbiamo bisogno di mostri”; Nello Cristianini, professore di Intelligenza artificiale all’Università di Bath e uno dei massimi esperti della materia, in libreria con “Machina sapiens. L’algoritmo che ci ha rubato il segreto della conoscenza”; Alberto Sangiovanni Vincentelli, presidente della Fondazione Chips.it, impegnata a promuovere la progettazione e lo sviluppo di circuiti integrati a semiconduttore in Italia; la divulgatrice e green influencer Elisa Nicoli, autrice di “Ecominimalismo. L’arte perduta dell’essenziale. Perché consumare meno e meglio può salvare noi e il pianeta”; la chief risk officer di Visa Europe Natalie Kelly; Uljan Sharka, il founder di iGenius, azienda che ha sviluppato Modello Italia, la prima applicazione di intelligenza artificiale addestrata sulla lingua italiana; l’imprenditrice Shalini Kurapati, co-founder di Clearbox.AI, azienda che sviluppa dati sintetici per addestrare algoritmi di machine learning; l’ingegnere ambientale Roberto Mezzalama, esperto di studi ambientali per grandi progetti infrastrutturali; e ancora altri esperti della tecnologia digitale e delle sue potenzialmente infinite declinazioni; e altri ancora.

Occhi puntati sulla drammatica attualità internazionale con – tra gli altri – l’attivista iraniano Taghi Rahmani, marito del premio Nobel per la Pace Narges Mohammadi, oggi in carcere in Iran; la giornalista e attivista afghana che si è rifugiata in Italia Fatima Haidari; la giornalista Paola Caridi, grande esperta di questioni mediorientali che racconta sul sito invisiblearabs.com e autrice di “Hamas. Dalla resistenza al regime”; la giornalista, documentarista e inviata di guerra Francesca Mannocchi; Celeste Mosca e Tommaso Basilici, volontari a bordo delle navi di Mediterranea, impegnate nel soccorso dei migranti nel mare Mediterraneo; il giornalista di inchiesta australiano ed ebreo Antony Loewenstein, autore di “Laboratorio Palestina”, libro che racconta di come Israele stia testando in Palestina le tecnologie di sorveglianza di massa che poi vende nel mondo; l’attivista e scrittrice Pegah Moshir Pour, autrice di “La notte sopra Teheran”, romanzo che racconta la condizione femminile in Iran; la giornalista e attivista afghana che si è rifugiata in Italia Fatima Haidari; Gad Lerner, in libreria con “Gaza. Odio e amore per Israele”, un libro che racconta il luogo sotto attacco dell’esercito israeliano dopo gli attacchi terroristici del 7 ottobre; Matteo Villa, Senior Research Fellow di ISPI, uno dei maggiori esperti italiani sui temi legati alle migrazioni; la giornalista e autrice Anna Momigliano, una delle maggiori esperte italiane di questioni mediorientali, corrispondente dall’Italia del quotidiano israeliano Haaretz. E altri ancora.

Identità di genere e inclusione sono altri temi portanti di questa edizione del Festival. Tra gli ospiti, Diletta Huyskes, esperta di etica delle tecnologie e dell’impatto sociale dell’AI, è in libreria con “Teoria della tecnologia di genere”, volume in cui affronta il tema dei bias di genere che affliggono gli algoritmi; la drag queen Lina Galore, vincitrice dell’ultima edizione di Drag Race Italia; Claudia Di Palma, coordinatrice del Centro Antiviolenza SVS Donna Aiuta Donna, parte della rete antiviolenza del Comune di Milano; il creator Francesco Cicconetti, conosciuto in rete come ‘Mehths’, che ha utilizzato i social per raccontare il suo percorso di transizione; la stand-up comedian Laura Pusceddu, che usa la comicità come strumento di condivisione anche su temi legati all’identità di genere e all’inclusione. E altri ancora.

L’attualità e le tematiche del festival si attraverseranno anche con i linguaggi della musica, della comicità e della satira sociale, grazie a ospiti come il comico e musicista Rocco Tanica, autore di “Non siamo mai stati sulla Terra”, scritto a quattro mani con un’intelligenza artificiale; il comico Max Angioni, impegnato nella tournée teatrale del suo spettacolo “Anche meno”; la Gialappa’s Band, duo comico composto da Marco Santin e Giorgio Gherarducci, fresco del successo della terza stagione di Gialappa’s Show; l’attrice e comica Sabina Guzzanti; il rapper e cantautore Ghemon, che racconterà della sua nuova carriera da standup comedian; la cantautrice Ditonellapiaga, che ha da poco pubblicato il suo secondo album “Flash”; gli I Hate My Village, band fresca di pubblicazione del suo secondo album “Nevermind the tempo”; lo standup comedian Luca Ravenna, fresco del successo del suo tour teatrale Red Sox; il fumettista Zerocalcare, che in “Quando muori resta a me” indaga il rapporto con il proprio padre; il vignettista del Fatto Quotidiano Mario Natangelo, in libreria con “Cenere. Appunti da un lutto”, nel quale elabora la perdita della madre; il cantautore e chitarrista Alex Britti.

Focus anche su Milano con diversi ospiti, tra i quali Alessio Ferrantino e Giada Lanzotti, i co-founder di “Milano da scrocco”, spazio Instagram da 350mila follower che aiuta i più giovani a risparmiare nel capoluogo lombardo; Matteo Pozzi e Claudia Molinari, co-founder di We are muesli, studio di produzione di videogiochi che ha sviluppato “In their shoes”, un videogame ambientato nella città di Milano.

In programma anche visite guidate gratuite con i curatori alla mostra “Ballo&Ballo”, che racconta le vicende del famoso Studio fotografico che ha contribuito a rendere iconiche le immagini degli oggetti di design dagli anni Cinquanta in poi. La mostra, aperta al pubblico dal 14 giugno al 3 novembre, è allestita nelle sale Visconteee del Castello ed è realizzata in collaborazione con Studio Azzurro.

Tutte e tre le serate, dalle 19:30 fino all’1, dj-set nel Cortile delle Armi, nati dalla collaborazione tra Wired, Piano B e APE. I protagonisti delle serate che si alterneranno alla consolle del WNF sono YU SU, Guglielmo Bernardini, Crookers ed Estremo.

Informazioni
eventi.wired.it

Immagine in evidenza
Zerocalcare, foto: Rosdiana Ciaravolo

The event is finished.

Data

15 - 16 Giu 2024
Expired!

Luogo

MILANO - CASTELLO SFORZESCO DI MILANO
Piazza Castello, 20121 Milano
Categoria