Orticolario 2020. L'arte della seduzione... in giardino

Orticolario 2020. L’arte della seduzione… in giardino

Dopo avere sfiorato la soglia dei 30.000 visitatori, Orticolario inizia a prepararsi per incantare ancora, per regalare nuova meraviglia. Riposte le mappe e disfatte le valigie, l’evento culturale dedicato a un concetto evoluto di giardino e giardinaggio si avvia verso la dodicesima edizione, in programma dal 2 al 4 ottobre 2020 a Villa Erba a Cernobbio, sul Lago di Como.
Il tema dell’anno sarà la “Seduzione”, la pianta sarà l’Acero.

Aperto anche il concorso “Spazi Creativi” 2020 per la progettazione e la realizzazione di giardini e installazioni artistiche che, ispirati al tema dell’anno, verranno selezionati per essere allestiti in occasione dell’evento nel parco storico di Villa Erba: la commissione giudicatrice valuta i progetti di spazi originali, giardini vivibili e fruibili, che contemplino un dialogo con lo spazio circostante, lo rispettino e lo valorizzino. I progetti devono interpretare le preesistenze paesaggistiche con libertà creativa e di scelte materiche e con possibilità di utilizzo dei più diversi linguaggi e riferimenti artistico/culturali. La commissione è particolarmente attenta alla qualità dell’ispirazione alla base del progetto, e il ricorso a contributi diversi dalla pura “Arte del Giardino” può costituire fatto distintivo. Nel bando si precisa che l’interpretazione del tema è vincolante per la realizzazione del progetto.
Come da tradizione, il concorso è rivolto a creativi, architetti, designer, artisti, paesaggisti, giardinieri e vivaisti.

“Il tema della ‘Seduzionè può essere letto in infiniti modi, non solo come incantesimo e rituale tra esseri viventi, ma anche come fatto sociale e culturale capace di ispirare e plasmare arti e pensieri – spiega Anna Rapisarda, curatrice di Orticolario. – Invitiamo gli artisti, i progettisti e chiunque voglia partecipare al concorso ‘Spazi Creativi’, a scatenare fantasia e sensi, a lasciarsi ‘sedurre dalla seduzione’. A scandagliare il tema, approfondirlo, a non fermarsi in superficie”.

I progetti selezionati, realizzati nell’ambito di Orticolario 2020, verranno valutati da una giuria internazionale: il vincitore (nel 2019 lo Spazio “Move n’ meet”, progettato da Mirco Colzani, realizzato in collaborazione con gli allievi della Fondazione Minoprio) si aggiudicherà il premio “La Foglia d’Oro del Lago di Como”. Il premio è unico e viene custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere poi esposto a Villa Carlotta, a Tremezzo, sul Lago di Como fino all’edizione successiva di Orticolario. I nomi dei vincitori sono inseriti nell’Albo d’oro esposto accanto al premio.

L’iscrizione al concorso è gratuita e deve essere inviata in forma scritta entro e non oltre il 31 gennaio 2020 alla Segreteria Organizzativa di Orticolario, all’indirizzo e-mail info@orticolario.it.
Il regolamento completo, il bando e tutti i dettagli sono disponibili sul sito web di Orticolario a questo link: http://orticolario.it/concorso-internazionale-spazi-creativi/

“Pianta dell’edizione 2020 è l’Acero che, con le sue oltre 200 specie, rappresenta una di quelle realtà botaniche ammirata per le forme e i colori delle foglie e dei tronchi, e per i suoi frutti ‘alatì – commenta il fondatore e presidente Moritz Mantero. – Proprio all’arrivo dell’autunno, la mutazione cromatica dell’Acero rappresenta uno spettacolo, ‘metà di pellegrinaggi turistici. E proprio a Orticolario, qualche anno fa, nel 2015, nella settima edizione, il suo seme, la samara, è stata raffigurata in marmo arabescato di Cervaiole dalle sapienti mani dell’artista valtellinese Alex Bombardieri”.

2-4 ottobre 2020
Orticolario 2020
Villa Erba
Cernobbio – Como
031 3347503; info@orticolario.it; orticolario.it

Immagine in evidenza: Ph. Luigi Fieni

Data

02 Ott 2020 - 04 Ott 2020

Luogo

CERNOBBIO (COMO) - VILLA ERBA
Largo Luchino Visconti, 4, 22012 Cernobbio
Categoria

Calendario Eventi

Maggio 2020
Nessun evento trovato!
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages