Zanzotto 100 - La poesia dalla A alla Z

Zanzotto 100 – La poesia dalla A alla Z

Ordinanza Ministero della Salute

Per Andrea Zanzotto, Pieve di Soligo ha rappresentato un microcosmo: il luogo ideale da cui vedere il mondo intero. Non poteva quindi che partire dal suo paese natio “Zanzotto 100 – La poesia dalla A alla Z” organizzata per il centenario della nascita di uno dei più grandi poeti italiani del secondo Novecento, figura di riferimento per il mondo culturale italiano ed europeo. Pieve di Soligo è la “perla del Quartier del Piave”, uno dei borghi più belli d’Italia e già finalista al titolo di Capitale italiana della cultura 2022 con un progetto sul dialogo tra cultura e territorio in cui spiccava proprio la figura del grande poeta solighese Andrea Zanzotto.

Ad inaugurare Zanzotto 100, giovedì 3 giugno, sarà la poesia di Dante Alighieri, simbolo e icona della cultura italiana nel mondo, di cui ricorre il settecentenario dalla morte. Dall’Auditorium Battistella-Moccia, dalle ore 18:30, Lucilla Giagnoni leggerà Dante in “A come Amore. Un viaggio nella poesia di Dante Alighieri”. Fiorentina di nascita (ha frequentato la Bottega di Gassman a Firenze con Vittorio Gassman e Jeanne Moreau) e novarese di adozione (è direttrice artistica del Teatro Faraggiana di Novara), Lucilla Giagnoni è stata la prima donna, in televisione, a dare voce e volto all’opera del sommo poeta interpretando tutti i 100 canti della Divina Commedia. L’iniziativa parteciperà a Lettura Day, il giorno della lettura in programma tutti i giovedì fino al 23 settembre organizzato da ADEI – Associazione degli Editori Indipendenti.

Venerdì 4 giugno alle ore 16 è in programma un percorso poetico a piedi sulle tracce della poesia e della vita del poeta “Costellazione Zanzotto – Prime Luci” guidato da Fabio Dal Pan, redattore del Giro d’Italia, con la collaborazione del Comitato Pro Loco Unpli Veneto e Cultura e Società Università degli Adulti di Pieve di Soligo. Alle 18 nella corte di Villa Vendri si affronterà la poesia di Zanzotto in “Iper Zanzotto. 4 x 4 poeti italiani” con il critico letterario Andrea Cortellessa e il curatore dell’opera di Zanzotto presso Mondadori Stefano Dal Bianco e la partecipazione di 4 poeti: Luciano Cecchinel, che lo stesso Zanzotto considerava il suo erede poetico, Gian Mario Villalta che ha dedicato particolare attenzione all’opera di Zanzotto, Tiziano Scarpa, poeta, drammaturgo e romanziere e Silvia Bre, scrittrice, poetessa e traduttrice.

Sabato 5 giugno a Villa Brandolini si parte al mattino, alle ore 10, con “Far Filò” il laboratorio di scrittura fantastica di Gianluca Caporaso, riservato a bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni; si prosegue alle 11 con Gian Luca Favetto “Attraverso persone e cose”, l’incontro con la poesia del giornalista e drammaturgo, che alla poesia e ai poeti ha dedicato libri e trasmissioni radiofoniche, e si conclude alle 12:30 con un brindisi in poesia per Andrea Zanzotto, a cura del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG. Nel pomeriggio, alle ore 16, si continua a Villa Vendri con “Dialogo. Tra poesia e teatro”, una conversazione con il drammaturgo e regista Marco Martinelli e Gian Luca Favetto e, in contemporanea, alla Biblioteca comunale G. e M. Battistella “Un paesaggio in una stanza”, laboratorio rivolto ai ragazzi dai 6 ai 9 anni. Alle 17:30 nel cortile interno della Biblioteca, Roberto Cicala, uno dei maggiori esperti del settore editoriale presenta “Una casa per Zanzotto e gli altri. Interlinea: progettare libri dall’autore al lettore”, con letture del poeta-performer Julian Zhara. Alle 18:30 nell’Auditorium, Antonella Bukovaz in “Paesaggio con Zanzotto” offre una delle più interessanti letture del paesaggio post-Zanzotto. L’ultimo appuntamento della giornata è alle 21 con “Lucho e noi”, l’omaggio a Luis Sepúlveda di Ginevra Di Marco, una delle più interessanti interpreti del panorama italiano.

Domenica 6 giugno si parte alle ore 10 con “Dolce andare elegiando”, versi per incontrare Zanzotto e Turoldo con Roberto Cicala. Padre David Maria Turoldo è stato un uomo di chiesa cui Andrea Zanzotto ne ha riconosciuto in uno scritto memorabile la vicinanza. Dalle 10, 15 in “Costellazione Zanzotto. Prime luci”, guidati da Fabio Dal Pan, con la collaborazione del Comitato Pro Loco Unpli Veneto e gli Spaginati, lettori volontari della biblioteca di Pieve di Soligo, si raggiungerà Follina percorrendo tutti i luoghi cari a Zanzotto, definito “il poeta del paesaggio” che considerava un'”opera d’arte diffusa” e in trasformazione, da difendere contro le devastazioni. Alle 12 chiude Zanzotto 100 Franco Arminio nella corte di Villa Vendri con “Poesia, paesaggio, passione”: il poeta che si autodefinisce “paesologo” racconterà Andrea Zanzotto e Milo De Angelis, in occasione del suo 70esimo compleanno, una delle voci più importanti della poesia contemporanea italiana.

Le prenotazioni su Event Brite sono obbligatorie per garantire i protocolli Covid

“Zanzotto 100 La poesia dalla A alla Z” è un evento della Città di Pieve di Soligo e del Comitato nazionale per il centenario di Andrea Zanzotto. In collaborazione con Regione Veneto, Provincia di Treviso, Camera di Commercio di Treviso – Belluno – Dolomiti, Comitato Pro Loco Unpli Veneto, Cultura e Società Università Adulti di Pieve di Soligo.

Informazioni: andreazanzotto.it

Zanzotto 100 - La poesia dalla A alla Z

Data

03 - 06 Giu 2021
Expired!

Luogo

PIEVE DI SOLIGO (TREVISO) - VARIE SEDI
31053 Pieve di Soligo
Categoria
Link

Calendario Eventi

Luglio 2021
Nessun evento trovato!