Parole e voci sul mare. Serate d'autore a Camogli

Parole e voci sul mare. Serate d’autore a Camogli

Ordinanza Ministero della Salute

È un mese di luglio all’insegna della cultura, del racconto e delle emozioni quello sul lungomare di Camogli. Si chiama” Parole e voci sul mare” la rassegna delle serate d’autore organizzata dall’Assessorato alla cultura del Comune di Camogli, da Frame-Festival della Comunicazione e dalla libreria Ultima Spiaggia, in collaborazione con le case editrici Harper Collins, Mondadori, Garzanti e Longanesi.

Il mare, entità antichissima e vivifica, spazio di incontro tra civiltà diverse, luogo di misteri e di storie, farà da sfondo a nove incontri con giornalisti, scrittori e imprenditori, che proveranno a raccontare e a raccontarsi tra passato e il presente, a partire da un’esplorazione delle idee che generano l’urgenza della scrittura. Nella panoramica Terrazza Miramare nel centro del borgo tra i più suggestivi d’Italia, il rumore delle onde accompagnerà le parole degli autori, che condivideranno con gli spettatori emozioni e pensieri passando dai personaggi dei loro libri allo spazio sospeso del racconto, dalla storia all’attualità.

La rassegna Parole e voci sul mare è un “festival aspettando il festival” che nasce dalla spinta innovativa del Festival della Comunicazione, capace di sprigionare una galassia di spin-off tra loro interconnessi, ciascuno con una propria identità ma tutti espressione dell’inconfondibile anima poliedrica del Festival e dell’eredità del padrino Umberto Eco.

Il programma completo di Parole e voci sul mare, con ingresso gratuito su prenotazione

Martedì 6 luglio – Ore 19:00
Si parte con la presentazione dell’ultimo libro di Enrico Brizzi, La primavera perfetta. Lo scrittore simbolo di una generazione torna in libreria con una storia in cui il ciclismo diventa metafora di vita e fatica, coraggio e voglia di rinascita. Un romanzo che mostra il meraviglioso concentrato di difetti, superficialità, speranze, slanci e voglia di lottare che alberga in ognuno di noi. L’evento sarà introdotto da Laura Donnini, ceo e publisher di HarperCollins, e sarà moderato da Rosangela Bonsignorio, direttrice del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 1 luglio.

Martedì 13 luglio – Ore 21:30
Mario Calabresi racconterà attraverso le pagine di Quello che non ti dicono la tragica vicenda di Carlo Saronio, rampollo dell’alta borghesia milanese e simpatizzante dei movimenti di sinistra più estremisti degli anni Settanta, uno dei tanti morti di quegli anni bui. In dialogo con lui saranno Carlo Castellano, vittima di un attentato terroristico negli anni Settanta e fondatore dell’azienda leader nelle tecnologie diagnostiche Esaote, e Armando Spataro, già procuratore aggiunto di Torino ed esperto di antiterrorismo. L’evento sarà introdotto da Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 9 luglio.

Mercoledì 14 luglio – Ore 21:30
Federico Rampini, a partire dal suo libro I cantieri della storia: Ripartire, ricostruire, rinascere, parlerà di ricostruzioni e rinascite, soffermandosi sulle grandi ripartenze (non solo nel Novecento): dai monaci che nel Medioevo salvarono la cultura greco-latina al Piano Marshall, perché è la reazione collettiva alla sciagura a stabilire se una comunità ne esce fiaccata oppure purificata e rinvigorita. L’evento sarà introdotto da Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 9 luglio.

Venerdì 16 luglio – Ore 21:30
Ema Stokholma presenterà Per il mio bene, in cui per la prima volta racconta il suo passato, il tempo in cui il suo nome era ancora Morwenn Moguerou. E lo fa scrivendo un libro che attraverso la sua esperienza individuale riesce a raggiungere sentimenti universali, a insegnare che dal dolore si può uscire, che si può sbagliare e cambiare, che il lieto fine è possibile. L’evento sarà moderato da Carlo Carabba, responsabile editoriale per la narrativa e la saggistica italiana di HarperCollins. Prenotazioni aperte dal 9 luglio.

Mercoledì 21 luglio – Ore 21:30
Alla scoperta dell’opera di esordio di Maria Segato, Come fiori nel gelo notturno: con parole delicate che delineano una prosa carica d’immagini, l’autrice racconta una bella storia d’amore e di formazione, e al contempo riflette sulle relazioni che aiutano i giovani a diventare grandi, e i grandi a mantenere sempre la giovinezza negli occhi. L’evento sarà moderato da Carlo Carabba, responsabile editoriale per la narrativa e la saggistica italiana di HarperCollins. Prenotazioni aperte dal 17 luglio.

Domenica 25 luglio – Ore 21:30
Andrea Vitali presenterà il suo ultimo libro Un bello scherzo in cui ritroveremo Ernesto Maccadò, il giovane maresciallo di origini calabresi e fresco sposo dell’allegra Maristella, già incontrato in diversi romanzi ambientati nella Bellano degli anni Trenta. L’incontro sarà introdotto da Rosangela Bonsignorio, direttrice del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 17 luglio.

Lunedì 26 luglio – Ore 21:30
Camilla Boniardi, in arte Camihawke e con 1, 2 milioni di follower su Instagram, nel suo romanzo di esordio Per tutto il resto dei miei sbagli racconterà la storia di un amore vissuto con un approccio lento, fatto di scambio e condivisione. L’incontro sarà introdotto e moderato da Rosangela Bonsignorio, direttrice del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 17 luglio.

Martedì 27 luglio – Ore 21:30
Mirella Serri parlerà di Claretta l’hitleriana. Storia della donna che non morì per amore di Mussolini. L’autrice restituisce a Claretta Petacci il vero ruolo politico da lei giocato sullo scenario degli eventi che condussero il leader del partito fascista dalla gloria indiscussa alla sconfitta. L’incontro sarà introdotto da Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 17 luglio.

Mercoledì 28 luglio – Ore 21:30
Il gran finale è con Elisabetta Rasy e Le indiscrete. Storie di cinque donne che hanno cambiato l’immagine del mondo. Cinque ritratti di grandi fotografe accomunate dall’aver saputo andare contro le regole e da un desiderio rivoluzionario: indagare la realtà con il proprio sguardo femminile, coltivando un’audace arte dell’indiscrezione che è l’esatto contrario dell’indifferenza. L’incontro sarà introdotto da Rosangela Bonsignorio, direttrice del Festival della Comunicazione. Prenotazioni aperte dal 17 luglio.

Tutte le iniziative della rassegna Parole e voci sul mare sono gratuite e aperte al pubblico fino a esaurimento posti. Gli eventi si svolgeranno in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle misure prescritte dal governo.
Per informazioni:
festivalcomunicazione.it/parole-e-voci-sul-mare

Per prenotare occorre inviare un’email a info@prolococamogli.it indicando il titolo dell’evento e il nome e cognome delle persone che intendono partecipare. In alternativa, si può prenotare recandosi direttamente presso la Pro Loco Camogli a partire dal giorno di apertura delle prenotazioni. Si può prenotare per un massimo di due persone, e il biglietto dovrà poi essere ritirato presso la Pro Loco Camogli, in Via XX Settembre 33, Camogli (GE), entro le ore 19:00 del giorno dell’evento prenotato.

foto di Moon 0903, Wikimedia Commons

Data

06 - 28 Lug 2021
Expired!

Luogo

CAMOGLI (GENOVA) - TERRAZZA MIRAMARE
Via Giuseppe Garibaldi, 121, 16032 Camogli
Categoria
Link

Prossimo avvenimento

Calendario Eventi

Settembre 2021
Nessun evento trovato!