Festa del libro medievale e antico di Saluzzo

Festa del libro medievale e antico di Saluzzo

Ordinanza Ministero della Salute

La Festa del libro medievale e antico di Saluzzo “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori” è la nuova manifestazione libraria dedicata alla cultura e storia medioevale, lette e approfondite attraverso romanzi, saggi, fantasy, lezioni, musiche e performance.

Nasce dalla volontà di portare all’attenzione del grande pubblico e celebrare un periodo storico, dal V al XIV secolo, che da sempre esercita una forte fascinazione sull’immaginario collettivo (come dimostrano il successo di romanzi, serie televisive, film e videogiochi che a quelle atmosfere si ispirano) e che fu un laboratorio culturale straordinario da cui nacque l’idea europea, anche se troppo spesso viene minimizzato come momento oscuro in opposizione al Rinascimento.

L’iniziativa si svolgerà sabato 23 e domenica 24 ottobre 2021, con due lezioni magistrali venerdì 22 ottobre e mercoledì 27 ottobre, e trova nella città di Saluzzo, che fu capitale dell’omonimo marchesato, il suo luogo ideale di espressione. Saluzzo (Cn), infatti, si iscrive di diritto nella storia del Medioevo europeo, con le sue testimonianze architettoniche di impronta gotica, costruite tra il Duecento e la fine del Quattrocento, che ancora caratterizzano il suo antico e intatto centro storico. E fu il marchese Tommaso III di Saluzzo, intorno ai primi anni del Quattrocento, a scrivere il poema epico-cortese Le Chevalier Errant, uno dei più importanti testi cavallereschi medioevali.

La prima edizione della Festa del libro medievale e antico di Saluzzo mutua, come sottotitolo, i primi versi del poema cavalleresco L’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, “Le donne, i cavallier, l’arme gli amori”, che avvicinano subito il lettore all’immaginario medievale intessuto di eroismi, sfide, viaggi, guerre, amori e magie. L’immagine guida che accoglierà il pubblico è un particolare dell’affresco presente nella cappella campestre di San Ponzio a Castellar, vicino a Saluzzo, risalente al XIII secolo, che riproduce una principessa e un cavaliere.

L’iniziativa proporrà appuntamenti per adulti, bambine e bambini per immergersi nelle atmosfere medievali e per offrire occasioni di conoscenza e approfondimento sulla cosiddetta “Età di mezzo”, con i suoi protagonisti e personalità di spicco, gli usi e costumi, i fatti storici, le credenze, i mestieri, l’arte e la letteratura, gli studi, le scoperte. In programma: incontri con autori, dialoghi, lezioni magistrali, animazioni e laboratori per bambine, bambini, ragazze, ragazzi e adulti, reading, mostre, ma anche concerti, performance teatrali, azioni pittoriche collettive, rappresentazioni storiche, aperitivi e degustazioni medievali, spettacoli di falconeria con rapaci, proiezioni di film, sfilate di gruppi storici, laboratori di calligrafia e miniautura.

L’inaugurazione sarà venerdì 22 ottobre alle ore 18 al Cinema Teatro Magda Olivero di Saluzzo con Mauro Calderoni, Sindaco della Città di Saluzzo, Silvio Viale, Presidente Torino, la Città del libro Giulio Biino, Presidente Circolo dei Lettori e Marco Piccat, Presidente Fondazione CRS, e Paolo Verri, coordinatore del progetto di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso a capitale italiana della cultura 2024.

Lo spazio espositivo con gli editori e le librerie apre sabato 23 ottobre alle ore 9:30 e domenica 24 ottobre alle ore 10, con chiusura alle ore 19 (Il Quartiere, ex Caserma Musso, Piazza Montebello, 1).

Tra gli ospiti: il cantautore Angelo Branduardi, il Menestrello che ha saputo unire la musica medievale e rinascimentale con la musica folk tradizionale, in concerto acustico Camminando, camminando in due, con Fabio Valdemarin (23 ottobre; biglietto 15 euro; prevendita da lunedì 11 ottobre su mailticket.it https://www.mailticket.it/manifestazione/GY31/angelo-branduardi); il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, con una lectio magistralis ispirata al nuovo libro Il posto degli uomini. Dante in Purgatorio dove andremo tutti (Mondadori) il 22 ottobre; Franco Cardini, noto storico e saggista specializzato nello studio del Medioevo, con una lectio magistralis tratta dai temi del volume Le cento novelle contro la morte (Salerno Editore) il 27 ottobre; Chiara Frugoni, storica del Medioevo, con il suo nuovo lavoro Donne medievali. Sole, indomite, avventurose (Il Mulino) il 24 ottobre; la scrittrice per ragazzi Sara Marconi, autrice Storie di cavalieri e principesse (Lapis) il 23 ottobre; Marcello Simoni, scrittore e archeologo, autore di libri best seller ambientati soprattutto nel Medioevo, in classifica attualmente con La profezia delle pagine perdute (Newton Compton) il 23 ottobre; le Artenaute del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte con la loro azione pittorica collettiva ispirata all’affresco San Giorgio e la principessa di Pietro Pocapaglia, immagine guida della manifestazione (24 ottobre); Rosa Maria Piccione dell’Università degli Studi di Torino (23 ottobre); il teologo Mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara (23 ottobre); il giornalista e scrittore Graziano Consiglieri con La trilogia dei Catari (Araba Fenice) il 23 ottobre; l’artista e scrittore Franco Giletta, autore di La tavolozza di Leonardo. Il genio di Vinci e il Marchesato di Saluzzo (Fusta editore) il 23 ottobre; Diego Beltrutti di San Biagio, traduttore del Llibre de l’Orde de Cavalleria, testo catalano, definito un best seller europeo alla fine del XIII secolo (24 ottobre); Luisa Clotilde Gentile e Pierangelo Gentile su Carlo Alberto, il principe cavaliere (23 ottobre).

Alcuni appuntamenti saranno accompagnati da letture a cura della Compagnia teatrale Primoatto, mentre la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale APM proporrà intermezzi musicali che andranno a scandire le giornate, grazie ai suoi studenti.

Protagonisti anche i rapaci, con lo spettacolo di falconeria lungo la salita al Castello, a cura di Falcong Srl, che vedrà in volo l’aquila reale, il falco sacro, il falco gyr, il falco pellegrino, la poiana di Harris, l’assiolo faccia bianca e il gufo africano.

Al programma si affiancherà una parte espositiva, dove il pubblico sarà accolto da editori, librerie, enti cultuali con le loro proposte di catalogo, le novità sul tema e la presenza di copie di libri esclusivi, sia manoscritti che a stampa. Case editrici specializzate e generaliste e librerie antiquarie offriranno al pubblico il meglio delle uscite editoriali che raccontano il Medioevo. Tra gli espositori: Araba Fenice, L’Artistica Editrice, Libreria Antiquaria Atlantis Torino, La Casa del Libro, Centro Studi Piemontesi, Libreria Antiquaria Coenobium Asti, Fusta Editore, Gilibert Libreria Antiquaria, Ink Line, Keltia, Newton Compton, Pronto Libri, Libreria Antiquaria Soave Torino. Collaborano all’esposizione la Libreria L’Ortica e Libreria Mondadori di Saluzzo.

Informazioni
salonelibro.it; visitsaluzzo.it

Festa del libro medievale e antico di Saluzzo

Data

23 - 24 Ott 2021
Expired!

Luogo

SALUZZO (CUNEO) - VARIE SEDI
12037 Saluzzo
Categoria

Calendario Eventi

Dicembre 2021
Nessun evento trovato!