Dantedì: Convegno "Il punto di fuga (o in fuga) siamo noi"

Dantedì: Convegno “Il punto di fuga (o in fuga) siamo noi”

Ordinanza Ministero della Salute

Nell’ambito delle manifestazioni del Dantedì 2021, sabato 29 maggio si tiene il Primo convegno multidisciplinare e performativo “Il punto di fuga (o in fuga) siamo noi” presso e a cura del Piccolo Museo della Chiesa di San Cristoforo di Piacenza.

L’evento è la prima tappa della stagione interamente dedicata all’anno dantesco e si compone di un trittico di appuntamenti che comprende, oltre al convegno, una mostra e una lettura non stop della Divina Commedia, previsti per giugno e settembre.

Il convegno “Il punto di fuga (o in fuga) siamo noi” è un progetto ambizioso che punta a rispondere alle domande della, e sulla, contemporaneità, attraverso il filtro dell’opera del Sommo Poeta, stella polare del pensiero e della ricerca di felicità dell’uomo e bussola imprescindibile nell’orizzonte della poesia e dell’arte. Genio prospettico al massimo livello, speculare ai grandi geni della prospettiva pittorica e architettonica, alla ricerca, assieme a noi, nella contemporaneità, di un nuovo “punto di fuga”.
Il focus del Convegno riguarda i nodi strutturali che caratterizzano peculiarmente questo Terzo Millennio, approfonditi da personalità autorevoli di differenti ambiti del sapere. Dalla critica letteraria e dalla storia dell’arte alla sociologia, dalla psicologia alla poesia, dalla filosofia all’urbanistica, dall’economia alla finanza, fino alla musica concertistica e all’arte figurativa.

Durante tutto l’anno dantesco, al Museo sarà inoltre possibile visionare il facsimile perfettamente conforme all’originale, della più antica Commedia miniata al mondo, il Palatino 313.

La seconda parte del trittico E quindi uscimmo a riveder le stelle, a partire dal 12 giugno, offre una mostra di ricami e poesie sui temi danteschi, a cura di Antje Stehn” dal titolo “Arianna Niero – Tracce” con interventi e opere della stessa Niero e l’introduzione, il giorno dell’inaugurazione, del dantista Angelo Chiaretti dal titolo “Dante Alighieri, disegnatore e scenografo”.
La terza e ultima parte, nei giorni 13 e il 14 settembre, si concentra sulla recitazione senza interruzioni dell’intera Divina Commedia, declamata da Poeti di tutto il mondo “Cento poeti per Cento Canti”, in tredici lingue diverse.

Programma del Convegno:
ore 10, 30
L’eterno orizzonte della poesia e dell’arte: introduzione a cura di Massimo Silvotti
ore 11
La Visione di Dante sul Terzo Milennio: Carlo Ossola – Bianca Garavelli
ore 15
I nodi strutturali del Terzo Millennio:
Contributo videoregistrato: Francesco Alberoni e Cristina Cattaneo Beretta
ore 15, 30
Tavola rotonda: coordina Giovanni Gazzaneo
Intervengono Mons. Gianni Ambrosio – Amedeo Anelli – Valerio Magrelli – Guido Oldani -Piero Pedrocco – Alex Ricchebuono
ore 18
Terzetto atipico per violino, violoncello e disegno: Elisabetta Garetti – Giulio Glavina – Omar Galliani

Pubblico in sala (se possibile causa normative covid): estremamente contingentato e solo su prenotazione
Diretta online sulla pagina Facebook del Piccolo Museo della Poesia Chiesa di San Cristoforo
Informazioni e prenotazione: 347 0359629

Immagine in evidenza: Omar Galliani
De Sidus per Dante, 2021, matita su tavola, realizzata per “Luoghi dell’Infinito”

The event is finished.

Data

29 Mag 2021
Expired!

Ora

10:30 - 19:00

Luogo

PIACENZA - PICCOLO MUSEO DELLA CHIESA DI SAN CRISTOFORO
Via Gregorio X, 29121 Piacenza
Categoria

Calendario Eventi

Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Gennaio 2022
Marzo 2022
Nessun evento trovato!